Come coltivare il basilico

Il basilico, una delle erbe aromatiche più usate nella nostra dieta mediterranea, per assaporarne tutta la bontà va consumato appena colto. Ma come averlo sempre fresco? Semplice, bisogna coltivarlo. Ma come coltivare il basilico?  E come seminarlo? In questa guida vi spiegheremo i metodi migliori e insieme scopriremo:

  • Come seminare il basilico
  • Quando si semina il basilico
  • Dove si semina? In vaso o nel giardino?
  • Quali semi usare?
  • Come coltivare il basilico in inverno?
  • Quali sono le principali proprietà del basilico?

Come seminare il basilico

La semina del basilico è molto semplice, sia in giardino che in casa. Le uniche cose che vi servono sono terriccio universale, argilla espansa, semi di basilico e acqua, tutti prodotti facilmente reperibili in un negozio specializzato o nei garden. Seguendo i nostri semplici consigli, potrete avere del basilico sempre fresco.

Quando si semina il basilico

Il clima e le temperature della nostra penisola sono delle variabili molto importanti da prendere in considerazione per sapere quando seminare il basilico. Bisogna tenere presente che la pianta di basilico è molto delicata, quindi il periodo migliore per la semina è in primavera inoltrata, quando ormai le gelate sono finite.

Le regole sono diverse per chi semina il basilico in un luogo riparato: la coltivazione può essere anticipata di un paio di mesi.

La semina varia anche in base alla posizione geografica, infatti al sud è possibile seminare verso la fine di gennaio, in ambiente protetto, al nord vi consigliamo di aspettare metà – fine febbraio.

Dove seminare il basilico

È molto importante anche dove si semina il basilico. Prima di tutto distinguiamo la coltivazione in casa, quindi in vaso o in esterno, quindi nell’orto, per esempio. Le regole base da tenere sempre presenti sono: la necessità di sole per almeno 6-8 ore al giorno e l’assenza di correnti troppo forti.

Un consiglio: non fate toccare alle foglie di basilico il vetro della finestra, perché potrebbero rovinarsi.

Il lavoro preliminare è fondamentale. Per chi semina in esterno dovrà fare una vangatura profonda e incorporarla con del concime organico, per esempio il compost, lo stallatico o del  letame maturo.

Per chi semina e coltiva il basilico in vaso, invece, bisognerà scegliere un terreno soffice per la semina mentre per la messa a dimora della piantine basterà un terriccio universale arricchito con del buon compost.

Come disporre i semi

8 cm. Ricordate bene questo numero, perché è la distanza che i semi devono tenere una volta disposti nel terreno. Chi semina a spaglio dovrà eseguire un ricco lavoro di diradamento.

Dopo una settimana dovrebbero comparire già i primi germogli. Quando le piantine cresceranno dovrete procedere con il diradamento, eliminando le piantine con le foglie più deboli per favorire la crescita delle piante di basilico più robuste.

Come coltivare il basilico in inverno

Come abbiamo detto nel paragrafo dedicato a quando seminare il basilico, il periodo ideale per la semina è fine gennaio (in spazio interno). Per proteggere le piante dal freddo, se non disponete di una serra, coprite singolarmente, ogni piantina, con delle sezioni di bottiglie di plastica tagliate alla misura giusta. Mi raccomando, ricordate di praticare dei fori così da consentire il riciclo dell’aria.

Attenzione alle foglie gialle

Le foglie gialle nel basilico sono un allarme che qualcosa non va.

I motivi principali sono tre:

  • Eccesso di calcare nell’acqua d’irrigazione
  • Eccesso di irrigazioni, terreno troppo bagnato
  • Substrato insufficiente o troppo sole

Nella prima ipotesi irrigate la pianta solo quando ne ha realmente bisogno e soprattutto cercate di sfruttare l’acqua piovana per irrigare il basilico.

Nella seconda ipotesi, trasferite immediatamente la pianta in un luogo molto soleggiato così da consentire al terreno di asciugarsi.

Nel caso della terza ipotesi, se coltivate più piante di basilico nella stessa fioriera, trapiantatele alla distanza di circa 30 cm l’una dall’altra oppure provvedete a dare al basilico più spazio e terriccio.

Ecco i nostri consigli. Ora siete pronti per dare sapore alle vostre pizze e al vostro sugo al pomodoro.

Il basilico, una delle erbe aromatiche più usate nella nostra dieta mediterranea, per assaporarne tutta la bontà va consumato appena colto. Ma come averlo sempre fresco? Semplice, bisogna coltivarlo. Ma come coltivare il basilico?  E come seminarlo? In questa guida vi spiegheremo i metodi migliori e insieme scopriremo: Come seminare il basilico Quando si semina il basilico Dove si semina? In vaso o nel giardino? Quali semi usare? Come coltivare il basilico in inverno? Quali sono le principali proprietà del basilico? Come seminare il basilico La semina del basilico è molto semplice, sia in giardino che in casa. Le uniche cose che vi…

Score

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda Anche

Come fare il compost in giardino

Chiunque abbia in giardino o un orto si sarà scontrato con la necessità di avere ...