Concimazione orchidee

concimazione orchidea

Nel precedente articolo abbiamo visto come concimare i gerani, oggi invece vedremo la concimazione orchidee.

Le orchidee sono sicuramente delle piante molto sensibili che hanno bisogno di cure continue e soprattutto di una concimazione ad altissima qualità. Quando si parla di questo settore, viene approfondito il livello e l’apporto di elementi nutritivi per le orchidee.

Quando vengono acquistate in centri commerciali, nella maggior parte dei casi, vengono inserire in piccoli vasi che permettono solo di far morire la pianta. Considerate che naturalmente le orchidee non hanno elementi nutritivi per questo motivo è fondamentale effettuare la concimazione.

Le orchidee sono amate da tantissime persone, per questo è fondamentale chiedersi quali sono gli elementi chimici più importanti? Quando si parla di concimazione di orchidee è necessario non dimenticare la presenza di carbonio, ossigeno e idrogeno che naturalmente vengono prelevati dall’aria e dall’acqua.

Sono invece prelevati dal substrato e sono tutti elementi principali (indispensabili per la nutrizione) che entrano nella costituzione dei tessuti vegetali: l’Azoto (N) elemento fondamentale in quanto entra nella costituzione delle proteine, degli enzimi, acidi nucleici, della clorofilla, degli alcaloidi e di molti altri composti organici.

Nella concimazione delle orchidea non bisogna dimenticarsi di integrare fosforo e zolfo, che insieme creano una composizione di importanti proteine e composti che servono alla crescita della pianta.

Le orchidee hanno bisogno di amminoacidi, proteine, grassi vitamine, Calcio e Magnesio. Esistono anche tantissimi micro elementi da integrare nel composto di concimazione :

  • Rame
  • Zinco
  • Boro
  • Ferro
  • Cobalto
  • Molibdeno
  • Manganese
  • Sodio
  • Clorio
  • Vanesio

Gli esperti del settore sono pronti a puntare sullo sviluppo di ceneri vegetali che possono diventare un ottimo concime per le orchidee.

Queste piante sono molto sensibili e hanno bisogno di integrare i micro elementi necessari alla crescita in modo uguale e dettagliato, ecco la motivazione principale che dovrebbe spingervi ad apprezzare i vari concimi presenti in commercio.

Teniamo inoltre presente che l’acqua è il veicolo attraverso il quale le piante assorbono i vari elementi pertanto se la pianta per una qualunque ragione non è in grado di assorbire l’acqua, non assorbirà neanche gli elementi nutritivi. Fate attenzione all’accumulo di acqua in eccesso, fate quindi attenzione ai vasi e all’eccessivo ristagno d’acqua.

Se le proteine dell’acqua non vengono assorbite al meglio, l’orchidea avrà una crescita molto lenta e probabilmente sarà difficile che resista a tutte queste mancanze.  Curare un’orchidea non è semplice, meglio chiedere consigli agli esperti per effettuare una sana concimazione di questa pianta magnifica.

Nel precedente articolo abbiamo visto come concimare i gerani, oggi invece vedremo la concimazione orchidee. Le orchidee sono sicuramente delle piante molto sensibili che hanno bisogno di cure continue e soprattutto di una concimazione ad altissima qualità. Quando si parla di questo settore, viene approfondito il livello e l’apporto di elementi nutritivi per le orchidee. Quando vengono acquistate in centri commerciali, nella maggior parte dei casi, vengono inserire in piccoli vasi che permettono solo di far morire la pianta. Considerate che naturalmente le orchidee non hanno elementi nutritivi per questo motivo è fondamentale effettuare la concimazione. Le orchidee sono amate…

Score

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*