Guida Acquisto Decespugliatore: Come Funziona e Quale Comprare

Il decespugliatore è un attrezzo da giardinaggio fondamentale per estirpare e rimuovere le erbacce e le infestanti dal proprio giardino ma anche per ripulire i bordi delle strade e rimuovere piccoli arbusti.

In questa guida ti aiuterò a  capire qual’è il migliore decespugliatore e quale comprare on line.

Il decespugliatore a volte viene chiamato tosaerba o più comunemente tagliaerba ma spesso in maniera errata perchè sono degli attrezzi simili ma diversi tra loro. Inventato da un americano negli anni 70 che dapprima ne realizzò un prototipo con del semplice filo da pesca poi sostituito con comune nylon o pvc.

Come funziona il decespugliatore?

decespugliatore guida acquisto

Il funzionamento di questo attrezzo si basa su un meccanismo rotante collegato ad una lunga asta dotata di manico ed impugnatura, talvolta ergonomica. Il veloce movimento rotante abbinato all’utilizzo di un filo crea una forza centrifuga in grado di tagliare piccoli arbusti ed erbacce.

E’ possibile aumentare la capacità di taglio del decespugliatore scegliendo tra diverse tipologie di fili ad esempio quelli con bordi appuntiti e diverse tipologie di sezione come quella quadrata, pentagonale, a stella, e tonda.

E’ possibile potenziare il decespugliatore con accessori di taglio opzionali come i dischi oppure le catene che offrono un comodo sistema di bloccaggio/sbloccaggio.

Tipologie di decespugliatori

Esistono diverse tipologie di decespugliatori, come quelli elettrici e a motore e con diverse funzionalità:

  • lame di plastica o in metallo rotanti
  • a piccole catene
  • a filo singolo

I decespugliatori a motore sono alimentati con un sistema di combustione interna a differenza dei decespugliatori elettrici elettrici che sono alimentati attraverso un comune cavo elettrico; esistono anche  decespugliatori alimentati a batterie ricaricabili.

Tuttavia la maggior parte degli accessori opzionali di taglio sono disponibili solo per i modelli a motore, visto che necessitano di maggiore potenza.

Le impugnature spesso si presentano accompagnate da comodi spallacci che agevolano la tenuta del decespugliatore e lo rendono più facile da utilizzare, soprattutto dopo diversi minuti di utilizzo.

Oltre alle impugnature, l’attrezzo può essere dotato anche di spallacci, utili per rendere meno faticoso il trasporto e per migliorarne la manovrabilità.

Vantaggi e Svantaggi

I decespugliatori elettrici sono sicuramente più facili da manovrare ed anche più leggeri, fornendo il vantaggio di poter essere usati anche da chi è alle prime armi. Tuttavia presentano lo svantaggio di avere un raggio d’azione piuttosto limitato ed una modesta potenza a meno che non optate per i modelli più costosi.

Una potenziale soluzione potrebbe essere quella di utilizzare i decespugliatori elettrici a batteria ma per quanto hanno superato il limite della lunghezza per via della mancanza del cavo,sono sicuramente più pesanti e grano molto sulle spalle dell’utilizzatore.

I decespugliatori a motore invece hanno il vantaggio di concedere maggiore potenza grazie al motore a combustione e permettono l’utilizzo di accessori di taglio opzionali.

E’ possibile acquistarli con motore a due tempi che utilizza una miscela di benzina con il 5% di olio oppure a 4 tempi a benzina. Lo svantaggio principale è dato invece dalla notevole pesantezza, di conseguenza meno indicati per i principianti o chi vuole utilizzarli spesso per ripulire il giardino di casa.

Decespugliatori: quali scegliere e quali comprare

Ora che conoscete le principali caratteristiche, sarete  in grado di scegliere il miglior decespugliatore in base all’uso che dovrete farne.Una delle valutazioni che potreste fare riguarda infatti, i diversi usi e l’ampiezza della superficie da trattare:

  • tagliare cespugli
  • rimuovere arbusti e piccoli tronchi
  • tagliare il prato rasato
  • eliminazione delle erbacce infestanti

Ricordate di acquistare il modello che più soddisfa le vostre esigenze.

Piccoli accorgimenti da valutare

Per ogni modello, cercate di individuare quelli che presentano almeno queste caratteristiche:

  • impugnatura ergonomica per evitare cattive posture e fastidiosi mal di schiena
  • avvio del motore semplice
  • accessori intercambiabili e facili da montare e smontare
  • garanzia
  • assistenza tecnica da parte del venditore

Come caricare una bobina filo nel decespugliatore

Adesso, dopo aver letto questa guida, anche tu sarai in grado di sapere come scegliere il migliore decespugliatore, quindi comprare uno e fai risplendere il tuo giardino.

endrenaamazonedilflagielloagrieuro-bannerleroymerlin

Ricerche correlate:

Il decespugliatore è un attrezzo da giardinaggio fondamentale per estirpare e rimuovere le erbacce e le infestanti dal proprio giardino ma anche per ripulire i bordi delle strade e rimuovere piccoli arbusti. In questa guida ti aiuterò a  capire qual'è il migliore decespugliatore e quale comprare on line. Il decespugliatore a volte viene chiamato tosaerba o più comunemente tagliaerba ma spesso in maniera errata perchè sono degli attrezzi simili ma diversi tra loro. Inventato da un americano negli anni 70 che dapprima ne realizzò un prototipo con del semplice filo da pesca poi sostituito con comune nylon o pvc. Come…

Score

1 Commento

  1. Il decespugliatore a volte viene chiamato tosaerba o più comunemente tagliaerba ma spesso in maniera errata perchè sono degli attrezzi simili ma diversi tra loro. Inventato da un americano negli anni 70 che dapprima ne realizzò un prototipo con del semplice filo da pesca poi sostituito con comune nylon o pvc.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda Anche

motosega quale scegliere

Motosega quale scegliere: guida all’acquisto

Quando si vuole segare la legna la domanda principale è : quale motosega devo scegliere? ...