Lavori giardino e Orto Giugno: Semina, Trapianto e Raccolta

 

E’ arrivata l’estate, il calore penetra le ossa, iniziano le piacevoli brezze serali e così prendono il via i lavori in giardino a giugno, il primo di una piacevole sequenza di mesi luminosi e caratterizzati da orti e giardini ricchissimi di ogni meraviglia.

Lavori in giardino a Giugno

Gli attrezzi da giardinaggio sono ormai belli pronti, le aiuole e il prato puliti ma allora quali sono i lavori in giardino a giugno necessari e indispensabili? Ecco qui cosa fare e come organizzarsi:

  • le irrigazioni: questo il lavoro più importante per tutti i mesi estivi caratterizzati, perlopiù, da lunghi periodi di caldo e siccità. Assicurarsi che le piante siano sempre ben idratate e garantire irrigazioni quotidiane (anche ogni due giorni, l’importante sarà controllare che dopo l’irrigazione l’acqua sia arrivata almeno a 15-20 cm di profondità per evitare la rapida evaporazione) che dovranno essere effettuate o durante la prima mattina oppure in serata evitando tassativamente le ore più calde del giorno;
  • seppure le potature generali sono già state eseguite, è bene ricordare che siepi, rose e rampicanti vanno potati con regolarità (evitando nelle giornate molto calde);
  • insetticidi e fungicidi vanno usati sempre nelle ore serali sia per non uccidere insetti utili come le api che per evitarne l’evaporizzazione;

Cosa seminare a giugno

In questo periodo coltivare l’orto è rilassante e molto piacevole, le giornate sono lunghe, il sole ha il giusto tepore e non resta che scoprire cosa è possibile seminare a giugno:

  • barbabietola
  • basilico
  • bietola di coste
  • brocoli
  • camomilla
  • cardi
  • carote
  • cavolfiori
  • cavoli
  • cetrioli
  • cicoria
  • fagioli
  • finocchi
  • indivia
  • lattuga
  • lattughino da taglio
  • meloni
  • peperoni
  • pomodori
  • piselli
  • porri
  • prezzemolo
  • ravanelli
  • rucola selvatica
  • rucola da orto
  • scarola
  • zucca
  • zucchine

Consigli per la semina

La semina anche in questo periodo, come in inverno, per motivi diversi sicuramente, ma è consigliata in semenzai. Il sole comincia pian piano ad essere veramente caldo e ciò potrebbe nuocere ai semi seccandoli quindi, anche i semenzai non andranno esposti alla luce diretta del sole.

In generale il periodo che comprende la bella stagione non ha bisogno di grossi consigli per la semina proprio perchè la natura fa tutto da se. Come già sottolineato in precedenza bisogna solo dare molta importanza a una irrigazione abbondante.

Raccolta di giugno

Il raccolto, ormai, già da qualche settimana è il centro della vita in orto. E’ come se prendessero vita tutti i sacrifici fatti durante i mesi precedenti e si trasformassero in splendidi fiori e in succulenti frutti. Un buon raccolto in questi mesi ci dirà che finora abbiamo fatto un ottimo lavoro e aumenterà di certo il piacere per la cura del nostro angolo di paradiso.

A giugno si potranno raccogliere:

  • albicocche
  • asparagi
  • basilico
  • carote
  • cetrioli
  • ciliegie
  • fragole
  • fagioli
  • fagiolini
  • fiori di zucca
  • lamponi
  • lattuga
  • lattughino da taglio
  • limoni
  • melanzane
  • meloni
  • mirtilli
  • nespole
  • peperoncini
  • peperoni
  • pesche
  • piselli
  • pomodori
  • prugne
  • radicchio
  • ravanelli
  • rucola
  • spinaci
  • susine
  • zucchine

Cosa piantare a giugno: il giardino ornamentale

Giugno non è tra i mesi più indicati per piantare fiori ma si potrà dare spazio a margherite, fiori di cosmos, papaveri, primule e calendula che sono fiori dalla crescita rapida. Al contrario, i mesi estivi sono ideali per moltiplicare fiori e arbusti con le talee.

Le piante più comuni come geranio, lantana, edera, verbena e rose si riproducono bene in questa stagione.

La talea della rosa, ad esempio, può essere realizzata da giugno a settembre. I rami ideali per creare la talea sono i rami semi legnosi, la temperatura consigliata 25°C e il terreno dove metterle a dimora dev’essere molto leggero e penetrabile.

Cosa trapiantare 

Per quanto riguarda i trapianti, l’estate è uno dei periodi maggiormente favorevoli a questa operazione. Si svuotano i semenzai riempiti nelle settimane precedenti e si da il via ai trapianti in piena terra e in vaso, a secondo delle esigenze.

E’ possibile effettuare il trapianto di piantine di fragole, pomodori, peperoni, zucchine, melanzane e peperoncino e delle erbe aromatiche in generale.

Lavori nell’orto a aprile seguendo il calendario lunare

Il calendario delle fasi lunari è indispensabile per il lavoro in giardino e nell’orto. Conoscerlo può aiutare a stabilire una programmazione mensile per semina, raccolta e trapianto ed essere sicuri di avere risultati più soddisfacenti, in fondo le tradizioni non sbagliano mai.

SEMINA E RACCOLTA SECONDO LE FASI LUNARI

Luna crescente: si consiglia il trapianto di ortaggi coltivati in semenzai e/o vasi. In questa fase lunare è possibile seminare e trapiantare fagioli, piselli, lattuga, rucola, broccoli, pomodori, cetrioli.

Luna calante: ideale per la raccolta degli ortaggi e per la potatura delle piante. In questa fase è raccomandabile seminare porri, radicchio, sedano, cavolo cappuccio, bietola, scarola e finocchi. E’ preferibile effettuare annaffiature più abbondanti rispetto ai giorni di luna crescente.

La raccolta delle erbe aromatiche può essere fatta indifferentemente sia in luna crescente che in luna calante.

CURIOSITA’

I mesi estivi sono i mesi per eccellenza in cui il basilico ha il suo massimo splendore. Una curiosità interessante sul basilico è che ne esiste una varietà particolare e poco comune che ha degli straordinari effetti benefici: il basilico rosso. Il suo aroma può ricordare quello del chiodo di garofano ed ha un leggero retrogusto piccante.

Ricerche scientifiche hanno dimostrato che il basilico rosso è un potenziatore del sistema immunitario, contrasta la fatica fisica e mentale, sarebbe in grado di contrastare l’invecchiamento della pelle, contrasta lo stress. Un vero e proprio toccasana che per gli orientali è addirittura una pianta sacra e, a questo punto, non resta che provarne i benefici.

Come abbiamo ampiamente visto i lavori in giardino a giugno sono concentrati maggiormente sull’irrigazione e sulle operazioni di semina e raccolta visto che le belle giornate sono al comando di questo mese e quindi non ci resta che goderci una nuova estate che è ormai arrivata.

E tu, che lavori fai nel mese di giugno nel tuo giardino? Hai qualche suggerimento per la cura dell’orto e del giardino?

  E' arrivata l'estate, il calore penetra le ossa, iniziano le piacevoli brezze serali e così prendono il via i lavori in giardino a giugno, il primo di una piacevole sequenza di mesi luminosi e caratterizzati da orti e giardini ricchissimi di ogni meraviglia. Lavori in giardino a Giugno Gli attrezzi da giardinaggio sono ormai belli pronti, le aiuole e il prato puliti ma allora quali sono i lavori in giardino a giugno necessari e indispensabili? Ecco qui cosa fare e come organizzarsi: le irrigazioni: questo il lavoro più importante per tutti i mesi estivi caratterizzati, perlopiù, da lunghi periodi di caldo…

Score

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda Anche

lavori in giardino e orto ottobre

Lavori giardino e Orto Ottobre: Semina, Trapianto e Raccolta

Pioggia e foglie che cadono e aria che si rinfresca e pioggia e foglie che ...