Lavori giardino e Orto Ottobre: Semina, Trapianto e Raccolta

Pioggia e foglie che cadono e aria che si rinfresca e pioggia e foglie che cadono e pioggia: benvenuto ottobre. I Lavori in giardino a ottobre sono ideali per cambiare un pò l’aspetto del nostro giardino prima del gran freddo invernale. Una sistemata a trucco e parrucco per affrontare al meglio quello che sarà il periodo più faticoso per le piante, l’inverno.

Lavori in giardino a Ottobre

I colori autunnali prendono il sopravvento e tutto si tinge di rosso, arancione e giallo. Le foglie a terra scricchiolano sotto i nostri piedi e così, tra una foglia che cade e un’altra che nascerà al suo posto, prendono il via i lavori in giardino e orto a ottobre.

Ecco, nello specifico, che attività svolgere nel mese di ottobre:

  • pulire il terreno dalle foglie e conservarle per la pacciamatura invernale degli alberi;
  • il giardino va ripulito anche dai rami secchi, steli spezzati, canne. Tutto ciò può essere utile per fare un falò, con le opportune cautele, per poi riutilizzarne la cenere come fertilizzante;
  • potatura: vanno potati gli alberi che hanno finito la fioritura;
  • controllare i sostegni delle piante rampicanti e, nel caso, sostituirli;
  • non esagerare con le irrigazioni per evitare ristagni d’acqua;
  • cominciare a preparare le serre per la prossima stagione invernale;
  • mettere a dimora le nuove piante come rosai;
  • valutare se necessario o meno riseminare il prato.

Cosa seminare a ottobre

Ecco di seguito cosa è possibile seminare durante i lavori in orto a ottobre:

  • barbabietola
  • bieta
  • carote
  • cavolo verza
  • cime di rapa
  • fave
  • finocchi
  • indivia
  • lattuga
  • lattughino
  • piselli
  • prezzemolo
  • radicchio
  • ravanelli
  • rucola
  • scarola
  • spinaci
  • valerianella

Consigli per la semina

La semina di ottobre può essere fatta si in piena terra che in semenzai, facilmente creabili utilizzando vasetti di yogurt o contenitori per uova adeguatamente bucherellati sul fondo e riempiti di terriccio. Si raccomanda di rispettare la disposizione per file dei semi seguendo attentamente le indicazioni di distanza di cui hanno bisogno per un corretto sviluppo.

Raccolta di ottobre

La raccolta in questo mese è caratterizzata dalle ultime prelibatezze estive come il basilico e gli ultimissimi peperoni e pomodori. Ottobre è il mese conclusivo della vendemmia e si iniziano a raccogliere olive e castagne, nocciole e mandorle.

Ecco cosa è possibile raccogliere durante tutto il mese di ottobre:

  • aglio
  • barbabietole rosse
  • bietola
  • cipolle
  • carote
  • cavolo
  • cavoletti di bruxelles
  • patate
  • porro
  • fagioli
  • fagiolini
  • radicchio
  • ravanelli
  • sedano
  • spinaci

Cosa piantare a ottobre: il giardino ornamentale

Nel mese di ottobre è possibile seminare: calendula, elicriso, fiordaliso, gypsofila, godezia, papavero, pisello odoroso, speronella. Per le bordature dalla fioritura invernale si potrà ricorrere a: cavoli ornamentali e viole.

In questo mese è consigliato, anche, piantare i bulbi a fioritura primaverile come gigli, giacinto, bucaneve, campanelline, crochi, narcisi, muscari e tulipani. Per piantare in modo ottimale  i bulbi sarà necessario che il terreno  sia soffice e fertile in modo da inserirli circa quattro dita sottoterra con una leggera pressione.

A ottobre si possono preparare le aiuole a fioritura primaverile e, per fiori come le camelie, si potrà procedere alla piantagione in contenitori all’aperto e ben riparati dal freddo.

Nel periodo autunnale si preparano anche le talee divise per specie come rose,camelia, lantana e ortensia. Si preparano i contenitori riempiendoli di sabbia e torba in uguali quantità e poi vi si interrano le talee per pochi centimetri, dopo averle immerse nell’ormone radicante per favorire l’attecchimento.

Cosa trapiantare

Ad ottobre è possibile mettere a dimora piccole conifere in grado di riarredare il giardino e, per piantarle, sarà necessario pulire bene il terreno e arricchirlo di humus.

Si potranno, inoltre, trapiantare: aglio, cipolle, bieta a coste, cavolo cappuccio, cavolo broccolo, cavolfiori, cicoria, cime di rapa, lattughe, lattughini e finocchi. Per le erbe aromatiche sarà la volta della messa a dimora di: erba cipollina, origano, alloro, menta, borragine.

Lavori nell’orto a ottobre seguendo il calendario lunare

L’orto e la luna sono dai tempi più antichi “amici per la pelle”. Insieme formano un connubio perfetto di armonia e vita allo stato puro. Proprio per questo motivo è consigliabile organizzarsi con i lavori in orto e giardino seguendo il calendario lunare.

SEMINA E RACCOLTA SECONDO LE FASI LUNARI

Luna crescente: semina in semenzaio e in piena terra di ravanelli, carote, cavoli, lattughe e lattughino. Procedere ai trapianti delle erbe aromatiche e raccogliere quelle che si vuole essiccare come alloro, origano, prezzemolo, timo, salvia e rosmarino.

Luna calante: si rimuovono le erbacce e le piantine arrivate alla fine del ciclo vegetativo. Si seminano in luna calante: cavolo verza, indivia, radicchio, fave, spinaci, piselli e valerianella. In luna calante è possibile trapiantare salvia, timo, rosmarino e maggiorana

CURIOSITA’

La nocciola è il frutto del nocciòlo, pianta coltivata dall’ uomo già nell’ antichità. Dopo le mandorle sono il frutto più ricco di vitamina E e sono una fonte di fitosteroli, una sostanza ritenuta importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. La raccolta delle nocciole avviene in autunno, quando il frutto ha raggiunto la piena maturazione e l’involucro raggrinzisce, staccandosi con facilità. Le nocciole si raccolgono, di solito, da terra scuotendo i rami, ovviamente per i noccioleti la raccolta è meccanizzata.

Dopo averle raccolte, le nocciole vanno lasciate al sole ad essiccare per almeno una settimana. Possono essere stese su un piazzale soleggiato oppure sistemate in un essiccatoi rigirandole spesso in modo che l’essiccazione sia uniforme.

Semina, trapianto, raccolta e cura del terreno: i lavori in giardino a ottobre si concentrano sulla preparazione del terreno già in vista della futura primavera e, si sa che chi ben comincia è a metà dell’opera: buon lavoro!

E tu, che lavori fai nel mese di ottobre nel tuo giardino? Hai sperimentato qualche nuova tecnica sulle tue piante?

Pioggia e foglie che cadono e aria che si rinfresca e pioggia e foglie che cadono e pioggia: benvenuto ottobre. I Lavori in giardino a ottobre sono ideali per cambiare un pò l'aspetto del nostro giardino prima del gran freddo invernale. Una sistemata a trucco e parrucco per affrontare al meglio quello che sarà il periodo più faticoso per le piante, l'inverno. Lavori in giardino a Ottobre I colori autunnali prendono il sopravvento e tutto si tinge di rosso, arancione e giallo. Le foglie a terra scricchiolano sotto i nostri piedi e così, tra una foglia che cade e un'altra che nascerà…

Score

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda Anche

lavori in giardino e orto settembre

Lavori giardino e Orto Settembre: Semina, Trapianto e Raccolta

Dopo aver visto i lavori in giardino ad Agosto, siamo arrivati a Settembre. Settembre è ...