lavori in giardino e orto settembre

Lavori giardino e Orto Settembre: Semina, Trapianto e Raccolta

Dopo aver visto i lavori in giardino ad Agosto, siamo arrivati a Settembre. Settembre è tempo di vendemmia, il caldo non sembra voler retrocedere così facilmente. Ombrelloni, mare, montagna, passeggiate, sveglia inesistente: tutti ricordi, ormai, bellissimi ricordi di certo, perchè settembre rappresenta la ripresa, un nuovo inizio. In orto e giardino c’è tanto da fare per prepararsi alla stagione autunnale. I lavori in giardino a settembre necessitano, quindi, di tutto il pieno di forze fisiche e mentali fatto in vacanza.

Lavori in giardino a Settembre

Settembre rappresenta per orto e giardino la base su cui sarà costruito l’intero anno di raccolta e il corretto sviluppo delle nostre piante. I lavori in giardino a settembre sono comunque caratterizzati dagli spettacolari colori autunnali e da quel clima mite e delicato che rende il lavoro più piacevole.

Ecco quali sono i lavori da programmare in orto e giardino:

  • mese di fiere e esposizioni e giardini botanici ricchissimi: approfittare di questo periodo per visitarli e scegliere nuove piante da mettere a dimora;
  • rimuovere le piante che hanno sofferto il caldo, le annuali che hanno concluso il ciclo vegetativo e le infestanti;
  • riprendere la concimazione del prato dopo il caldo estivo appena concluso;
  • preparare le aiuole bulbose a fioritura primaverile assicurandosi che il terreno sia soffice e sciolto;
  • messa a dimora di nuove piante, arbusti e alberi;
  • potature di siepi sempreverdi (è importante ricordarsi di ricoprire le superfici di taglio molto estese con mastice fungicida per evitare un eccessivo stress dovuto alla potatura);
  • attenzione ai parassiti e alle malattie delle piante: il periodo autunnale è ideale per l’insorgere di funghi,muffa, ticchiolatura, quindi ai primi sintomi è bene intervenire con prodotti appositi;

Cosa seminare a settembre

Ecco di seguito cosa è possibile seminare durante i lavori in orto a settembre:

  • bietole
  • cavolo verza
  • carote
  • cime di rapa
  • cipolle
  • indivia
  • lattughino da taglio
  • prezzemolo
  • radicchio
  • ravanelli
  • rape
  • rucola
  • scarola
  • spinaci

Consigli per la semina

A settembre la cura dell’orto è tanto importante quanto meticolosa come tutti i periodi di transito che segnano il passaggio da una stagione all’altra. L’autunno è la stagione ideale per rifornirsi di semi direttamente in natura raccogliendone anche direttamente nel nostro giardino. Ovvio che non tutti i semi possono essere seminati in questo periodo, alcuni andranno conservati per la prossima primavera ma, fino ad allora, sarà necessario farli essiccare al sole e, poi, spolverizzati con del fungicida per evitare le muffe che li renderebbero inutilizzabili

Raccolta di settembre

Settembre è il periodo ultimo per la raccolta dei pomodori e delle zucchine. Si raccolgono anche frutti tipici della stagione come fichi e uva.

Per dare una idea generale della raccolta settembrina, ecco cosa è possibile raccogliere:

  • basilico
  • bietola
  • barbabietole
  • cetrioli
  • fagioli
  • fagiolini
  • finocchi
  • fichi
  • mais, granoturco
  • meloni
  • melanzane
  • menta
  • melissa
  • mele
  • more
  • lattuga
  • origano
  • pere
  • porro
  • peperoni
  • pomodori
  • zucca
  • zucchine
  • uva

E’ importante conoscere il raccolto di ogni mese anche solo per chi acquista perchè, in questo modo, si potrà avere sempre la certezza di consumare frutta e verdura di stagione.

Cosa piantare a settembre: il giardino ornamentale

Durante i lavori in giardino a settembre è importante dare priorità alle semine in letti caldi o sottovetro di: alisso, bocca di leone, centaurea, godezia, margheritina, non ti scordar di me, violaciocca, viola del pensiero.

I fiori settembrini sono i più ricercati per chi, in questo periodo, procede alla sostituzione dei tipici fiori estivi e vuole comunque garantirsi colore e allegria in giardino.

A settembre è anche consigliabile dedicarsi alle talee di rose, sforsizia, gigli, lillà.

Cosa trapiantare

L’autunno è il periodo maggiormente consigliato per i trapianti, perchè? Perchè il terreno conserva gelosamente ancora il calore estivo ma sono cominciate anche le prime importanti piogge e quindi il nuovo nutrimento. Per quanto riguarda i trapianti settembre è il mese ideale per: calendula, il garofano dei poeti, il pisello odoroso, la primula, non ti scordar di me, campanule.

Per quanto riguarda l’orto, invece, si potrà procedere al trapianto di: cavoli, cicoria, finocchi, porri e radicchio.

Lavori nell’orto a settembre seguendo il calendario lunare

Le tradizioni contadine suggeriscono da sempre di organizzare i lavori in orto e giardino secondo uno specifico calendario lunare che tiene conto delle fasi di luna crescente e luna calante. Ecco come stabilire un vero e proprio programma in orto.

SEMINA E RACCOLTA SECONDO LE FASI LUNARI

Luna crescente: in questa fase lunare si semina tutto ciò che fa fiori e di conseguenza frutti come ad esempio pomodori, fave, zucchine, piselli, ecc. Per quanto riguarda i trapianti si procede con: finocchi, bietola, cavoli, indivia, radicchio, lattuga.

Luna calante: si semina tutto ciò che non farà fiori come: insalata, radicchio, bietole, spinaci, finocchi, sedano, cipolla, ecc. In luna calante si procede, anche, con il trapianto di cavoli, cipolle, radicchio e spinaci.

CURIOSITA’

I fichi sono i protagonisti del mese di settembre. I frutti dell’albero di fico, in realtà, non sono quelli che sbucciamo, ma i piccoli semini contenuti al suo interno. La maturazione avviene due volte l’anno, oltre alla fine dell’estate infatti i primi fichi si raccolgono in primavera.

I fichi sono antichissimi, per gli storici sono stati i primi ad essere coltivati, alcune piante sono state trovate in Mesopotamia. Di recente invece gli archeologi hanno scoperto alberi di fico nella Valle De Giordano che hanno circa 11mila anni. I fichi sono apprezzabili non solo per il dolce sapore ma per le numerose proprietà benefiche: ricchi di vitamina B e K sono considerati ottimi antiossidanti, inoltre il contenuto di sali minerali, li rende indispensabili per recuperare quelli persi con l’esercizio fisico che in questo periodo è molto intenso.

Inoltre, un enzima contenuto nel lattica, la ficina, si usa anche nella produzione dei formaggi come coagulante oppure per rendere le carni più leggere.

I lavori in giardino a settembre rappresentano le fondamenta del nuovo inizio per il nostro spazio verde, dopo il massimo splendore ottenuto nella bella stagione e dopo il riposo estivo. Sarà gratificante curare e aiutare le piante ad avere il giusto sviluppo e, così, le soddisfazioni non mancheranno.

E tu, che lavori fai nel mese di settembre nel tuo giardino? Hai qualche consiglio da darci per questo mese così impegnativo?

Dopo aver visto i lavori in giardino ad Agosto, siamo arrivati a Settembre. Settembre è tempo di vendemmia, il caldo non sembra voler retrocedere così facilmente. Ombrelloni, mare, montagna, passeggiate, sveglia inesistente: tutti ricordi, ormai, bellissimi ricordi di certo, perchè settembre rappresenta la ripresa, un nuovo inizio. In orto e giardino c'è tanto da fare per prepararsi alla stagione autunnale. I lavori in giardino a settembre necessitano, quindi, di tutto il pieno di forze fisiche e mentali fatto in vacanza. Lavori in giardino a Settembre Settembre rappresenta per orto e giardino la base su cui sarà costruito l'intero anno di raccolta…

Score

Voto Utenti : 3.89 ( 4 voti)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

lavori in giardino e orto a Maggio

Lavori giardino e Orto Maggio: Semina, Trapianto e Raccolta

Benvenuto al sole tiepido, alle belle giornate, alle passeggiate, al piacere di vivere la natura ...