serre da balcone

Serre da Balcone: Guida all’acquisto

Per gli amanti della natura, dei balconi fioriti e delle piccole soddisfazioni quotidiane durante la bella stagione basta avere il pollice verde ma, quando arriva il freddo inverno è il caso di chiedere aiuto alle serre da balcone.

Pratiche, dai materiali più vari e per ogni tipo di tasca e taschino le serre da balcone o da terrazzo diventano indispensabili soprattutto quando il tepore del sole comincia a lasciare troppo spazio al vento e alle intemperie tipiche del periodo invernale. Nella maggior parte dei casi queste piccole serre hanno pareti removibili per agevolare la ventilazione interna

Le serre da balcone vanno sempre appoggiate a un muro, per garantire maggiore stabilità e sono fatte in modo da risultare funzionali per la gestione delle piante tra cui la movimentazione dei vasi, per l’irrigazione e la cura generale. Le serre da balcone possono disporre di 2, 3, 4, 6 o 8 ripiani o non averne nessuno ma , in caso di serre da balcone senza ripiani nella maggior parte dei casi si parla di serre per singola pianta o per piccole piantine che non occupano grandi spazi. Se invece vuoi fare tutto da te, leggi la guida su come creare una miniserra.

Serre da Balcone: Quali sono i materiali utilizzati

Le serre per balcone devono essere necessariamente leggere in modo da non costituire un carico eccessivo per la struttura edile ma anche abbastanza robuste da non danneggiarsi facilmente a causa degli agenti atmosferici e, cosa più importante, devono essere quanto più compatte possibile per risultare facilmente movibili nei piccoli spazi.

I materiali di cui sono fatte vanno distinti in due categorie:

  • Materiali della struttura
  • Materiali della copertura

MATERIALI STRUTTURA

  • Legno: di sicuro il materiale più costoso, garantisce stabilità e una importante componente estetica in quanto il legno è da sempre sinonimo di calore ed è uno dei pochi materiali che riesce a trasmettere un inspiegabile senso di casa. Per essere duraturo nel tempo, però, ha bisogno comunque di essere trattato con solventi specifici in grado di creare una barriera protettiva per gli agenti atmosferici.
  • Acciaio: stabile e  e funzionale è sicuramente una garanzia se si parla di resistenza. Di contro la struttura in acciaio risulterà leggermente più pesante.
  • Alluminio: il materiale più leggero in assoluto che assicura una più semplice mobilità delle serre da balcone quindi di sicuro il più adatto ai piccoli spazi.
  • Ferro zincato: sicuramente meno diffuso degli altri materiali ma di certo il più diffuso per le serre “fai da te”. Economico e facilmente modellabile è il più usato dagli amanti del bricolage.

MATERIALI COPERTURE

Le coperture sono quasi sempre realizzate in materiale plastico, generalmente il PVC, ma se ne trovano anche in vetro oppure in policarbonato alveolare o compatto.

Le serre da balcone con coperture in plastica non disperdono calore e sono resistenti nel tempo. Nella maggior parte dei casi sono formate da aperture con cerniere sia sul perimetro che sul tetto proprio per creare il giusto circolo dell’aria all’interno della serra. Le coperture possono essere fatte con i teli o con lastre rigide.

Le serre in policarbonato rappresentano, invece, l’avanguardia dei materiali plastici. Il policarbonato è un materiale infrangibile che resiste ottimamente agli urti e trattiene benissimo il calore risultando comunque piuttosto leggero. Da sottolineare, anche, che il policarbonato è un materiale ignifugo. Altra grande caratteristica del policarbonato è la possibilità di sceglierne il colore in modo da potersi assicurare la quantità di luce desiderata da far filtrare dall’esterno all’interno.

Serre da balcone nuove o usate?

Negli ultimi tempi esiste anche la possibilità di acquistare serre da balcone usate che sono un’ottima alternativa di risparmio infatti, chi di  solito le rivende lo fa per comprarne di più grandi oppure perché ha deciso di preferire il “cake design” al pollice verde.

Quindi, a conti fatti, se ci si affida a siti online qualificati per la vendita dell’usato è chiaro che questa diventa una valida alternativa economica soprattutto per chi vuole avere un primo approccio con il mondo delle piante.

Mini serre da balcone: quando utilizzarle

Se le serre da balcone sono alte almeno 1 m, le mini serre da balcone sono senza dubbio la risposta a chi ha veramente spazi molto ristretti e vuole solo dare un rifugio sicuro a poche indifese piantine.

Ne esistono di vari tipi, da quelle a forma di casetta a dei veri e propri cubi fino a quelle più spettacolari: le pop-up che sono facilmente richiudibili grazie a dei nastri. Ci sono, poi, delle cassette, solitamente in legno, che hanno una apertura tipo baule e che sono sicuramente molto carine da vedere ma adatte soprattutto a piccole piantine ornamentali.

Quali piante posso inserire nella serra da balcone?

La bella stagione invoglia di sicuro l’acquisto di piante e piantine ma poi, quando fa freddo? Le serre da balcone le accolgono amorevolmente. In realtà le serre da balcone possono contenere ogni tipo di pianta in vaso anche ortaggi, spazio permettendo ma, di solito, le piante più adatte alle serre da balconi per tutti i comuni mortali sono le piante ornamentali e le piante aromatiche che, con il minimo delle cure e grazie alle serre riusciranno, senza alcun dubbio, a regalare infinite soddisfazioni.

Prezzi ed Acquisti online delle serre

I prezzi delle serre da balcone vanno dai € 15,00, per le piccole serre da balcone ai €500,00, per quelle che hanno internamente un sistema di controllo e gestione della temperatura per tenere le piante sempre al caldo.

I prezzi variano, ovviamente, in base ai materiali usati, alla grandezza e agli accessori compresi come le rotelle e/o teli e giunti di ricambio (acquistabili anche singolarmente)

Alcune serre da balcone che possiamo consigliare come rapporto qualità prezzo sono:

Serra da Giardino o Balcone Jago

serra da balcone o giardino Jago

Prezzo: 15,00 euro spedizione

Dove Comprare: Amazon

Soluzioni per ogni richiesta, questi modelli di serre da balcone rispondono alle più svariate necessità degli hobbisti.

Betty Garden Serra NEW da Terrazzo ROBUSTA

Robusta e dinamica grazie alle ruote per garantire facili spostamenti e facilitare la pulizia del balcone e/o terrazzo.

Prezzo: 32,00 euro spedizione

Dove Comprare: Amazon

Serra per Terrazzo e Balcone Azalea a 3 Ripiani di Verdemax

serra per balcone terrazzo verdemax a 3 ripiani

Una soluzione perfetta per proteggere le piante dal freddo invernale. Apertura frontale, con telo trasparente e ben 3 ripiani.

Prezzo: 23,00 euro spedizione

Dove Comprare: Endrena

Serra Rapida Medy

serra rapida medy

Una buona soluzione che offre anche 2 kit di teli di ricambio, ideale, magari, per balconi molto ventilati che mettono a rischio la plastica della copertura.

Prezzo: 46,00 euro spedizione

Dove ComprareMondoVerde

SERRE FAI DA TE: Come costruirla in modo corretto 

Per dare sfogo alla creatività e dare vita a una serra da balcone per poi poterla accudire come un vero e proprio figlioletto da amare e custodire gelosamente non c’è altra soluzione se non il “fai da te”.

Ad esempio, una mini serra da balcone in PVC è caratterizzata da una estrema versatilità. Si può, infatti, adattare a qualsiasi dimensione e coltivazione, poiché la sua struttura, fatta in tubi di PVC, la rende facilmente adattabile.

La sua realizzazione è molto semplice. Per costruirla occorrono:

  • dei tubi in PVC (quelli delle tubature, per capirci) con i relativi giunti
  • dei teli di plastica o di rete
  • del nastro adesivo

Prendere la misura della vostra mini serra da balcone e creare la struttura unendo tra loro i tubi per mezzo dei giunti a L e a T, in modo da regolarla sulla lunghezza e le dimensioni della vostra serra.

Dopo aver creato la struttura di base con i tubi, non vi resta che ricoprirla con il telo di plastica, fissandolo dove è necessario, con del nastro adesivo.

 

CONSIGLI UTILI

Prima di tutto, per essere davvero funzionale, la serra deve potersi smontare e montare all’occorrenza e deve essere posizionata contro un muro di casa che disperde calore, in modo tale da poter tenere una temperatura interna non troppo fredda.

Il materiale di copertura (plastica o vetro) deve essere lavabile e facile da smontare. La serra deve possedere aperture regolabili, in modo tale da poter far arieggiare in modo adeguato lo spazio interno per evitare la formazione di condensa che potrebbe bagnare le piante e aumentare il rischio di malattie fungine.

Importante anche fare attenzione alla vicinanza delle foglie alle pareti della serra, perché il freddo potrebbe danneggiarle, soprattutto se la copertura è in vetro.

Infine mai sovraffollare la serra di piante altrimenti ostacolereste una corretta umidità, un’adeguata gestione del calore e il ricambio d’aria.

E’ importante valutare anche l’acquisto o meno di serre munite di rotelle, soprattutto se si decide di acquistare serre a più ripiani che diventeranno pesanti una volta riempite e che, grazie alle rotelle, si riusciranno a spostare facilmente.

Amore per la natura, pazienza e serre da balcone renderanno meno rigidi anche i freddi inverni, provare per credere.

E tu che tipo di serra da balcone stai utilizzando? Faccelo sapere nei commenti.