Lavori di Agosto in Giardino

Il mese di Agosto è quasi identico al mese di luglio per quello che riguarda i lavori necessari nel giardino, nell’orto e nel frutteto.

L’estate continua ad irradiare calori ed arsure ma il ciclo stagionale, senza che ce ne accorgiamo, inizia la sua inesorabile discesa.

Tornando dalle vacanze sarà molto probabile ritrovarsi con il proprio giardino trascurato e dall’aspetto quasi selvatico semplicemente perchè il caldo avrà favorito la veloce ricrescita di tutte le piante, comprese le infestanti.

Se questo è il tuo caso, allora è meglio intervenire nel minor tempo possibile onde evitare che le infestanti possano  disseminare i semi.

Allo stesso tempo alcune piante da fiore hanno completato il loro ciclo di vita e quindi è molto importante cominciare il raccoglimento dei vari semi maturati.

Il clima, specialmente al nord sarà meno caldo, terminano in questo periodo le semine per l’annata in corso ed hanno inizio quelle per l’anno successivo.

Lavori di Agosto: Cure per il giardino in piena estate

Se da un lato già a Maggio sia il  caldo e sia il sole fanno sì che non possiamo non dedicare un po’ di tempo al giorno al nostro giardino, dall’altro invece dovremmo invece riflettere almeno sui lavori di agosto necessari da fare in giardino.

Cosa fare sul Prato e sulle siepi ad Agosto

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Come scritto precedentemente, sia le piante che i fiori non vanno irrigati durante le ore più calde della giornata e non soltanto per evitare l’evaporazione dell’acqua e poi per evitare danneggiamenti inutili.Per mantenere in salute il nostro prato d’estate, è consigliabile effettuare lunghe annaffiature ogni sera o di mattina presto a giorni alterni.

Riguardo alle siepi, è utile ricordare che ci sono alcune operazioni da effettuare:

  • concimare
  • eliminare rami e foglie secche

Piante e fiori

Piante e fiori del giardino in estate
Piante e fiori del giardino in estate

A inizio estate il nostro giardino è un tripudio di fiori e colori, ma il nostro pollice verde non può dormire sugli allori. Procediamo a curarle, potando ed eliminando foglie e fiori appassiti. E, come per il prato, aumentando le innaffiature – senza mai versare l’acqua direttamente sulle foglie.

In particolare badiamo alle regine di maggio, le rose: concimiamo e potiamo i rami selvatici sotto l’innesto, perché non sottraggono energia alla pianta; irrighiamo e potremo mantenerle fiorite fino a fine giugno. A giugno – attenzione attenzione! – fioriscono i principi dell’estate: i girasoli. Altre piante che resistono bene al caldo? LavandaNuova GuineaNasturzio.

Verso l’autunno

Infine, tra un’operazione di mantenimento del giardino e l’altra, arrivano luglio e agosto. E con essi anche il momento di preparare le talee di gerani e margherite e seminare i bulbi che fioriranno nel giardino in autunno: largo a dalie, ciclamini, iris, peonie, tulipani e compagnia.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, inclusi eventuali cookie di profilazione di terze parti per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi