Lavori giardino e Orto Aprile: Semina, Trapianto e Raccolta

La prima cosa che viene in mente quando si pensa ad Aprile è: dolce dormire. Diciamo pure che ci sarebbe stato bene un bel coro perchè non c’è affermazione più scontata e più veritiera di questa.

Quando parliamo di lavori in giardino a aprile, però, altro che dormire in realtà non ci si potrebbe permettere nemmeno un pisolino perchè siamo nel vivo della stagione di orti e giardini: la primavera.

Lavori in giardino a Aprile

I lavori in giardino e orto a aprile sono un mix esplosivo di organizzazione e manodopera  perchè si passa dal creare praticamente i nuovi spazi che si erano progettati durante l’inverno alla cura vera e propria per piante e arbusti di ogni genere e specie.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
Botanica per giardinieri. L'arte e la...
  • Geoff Hodge
  • Guido Tommasi Editore-Datanova
  • Copertina rigida: 224 pagine
Più venduti - Posizione n. 2
Orto facile per tutti. Tecniche, piante,...
  • Aa.Vv.
  • De Vecchi
  • Copertina flessibile: 384 pagine
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3
L'enciclopedia del verde. La scelta...
  • Gribaudo
  • Copertina rigida: 752 pagine

E’ giunto il momento di predisporre i lavori di Aprile:

  • è bene cominciare a concimare le nostre piante, se non lo abbiamo già fatto;
  • aprile di solito è un mese piovoso quindi le innaffiature potrebbero non essere necessarie ma, essendo ancora un periodo di transito in realtà, occhio ai periodi, se pur brevi, di siccità che potrebbero essere molto nocivi per le piante in rinascita;
  • cominciamo a liberare, temperature permettendo, le piante dalle coperture invernali e, soprattutto nei giorni di sole è il caso di aprire le serre;
  • è possibile proseguire il lavoro cominciato durante i lavori di marzo per la potatura delle rose;
  • la potatura del mese di aprile riguarda soprattutto gli arbusti a fioritura precoce, come le forsizie e le sempreverdi;
  • non perdere mai l’abitudine di pulire il terreno da foglie secche, erbacce e tutto ciò che sia in disaccordo con il regolare sviluppo delle piante;
  • cominciano in tutto il paese le fiere agricole in cui è possibile trovare nuove idee per il nostro orto e/o giardino;
  • guardare con attenzione lo stato di salute delle foglie che, in caso fossero infestate da funghi o spore fungine è bene rimuoverle all’istante per evitare che il vento e il caldo portino l’infestazione a tutto il giardino;
  • caldo significa anche parassiti per le nostre amate piante. Per questo motivo è bene informarsi sui possibili rimedi da usare contro gli insetti, tra i più diffusi e naturali ci sono l’olio bianco e i composti a base di rame e zolfo;

Cosa seminare ad aprile

Se a marzo era sconsigliato pensare in “modalità estiva” per alcune zone del paese, soprattutto quelle settentrionali, aprile rappresenta l’effettivo cambio di temperature, anche se parlandoci chiaro oggi non esiste più nessuna stagione che rispetti le buone vecchie tradizioni che ce le hanno fatte conoscere, comunque, di sicuro, aprile porta un aumento generale delle temperature. Cerchiamo allora di visualizzare cosa vorremmo gustare in estate e via libera alla semina di:

  • angurie
  • asparagi
  • barbabietole
  • basilico
  • carote
  • cavoli
  • cetrioli
  • cime di rapa
  • cipolle
  • finocchi
  • indivia
  • lattuga
  • lattughino da taglio
  • melanzane
  • meloni
  • peperoni
  • piselli
  • pomodori
  • porri
  • prezzemolo
  • rucola
  • stevia
  • zucchine

Consigli per la semina

Ritorna in questo mese a farla da padrona la semina in piena terra. Sempre e comunque con il giusto riguardo a cosa ci dicono le temperature giornaliere, aprile è il primo mese in cui si può seriamente pensare, in linea generale, di salutare definitivamente l’inverno.

E’ importante ricordare che, visto il transito stagionale, è possibile che, proprio come l’autunno, la primavera sia soggetta ad abbondanti precipitazioni improvvise e periodi, sicuramente brevi ma intensi, di siccità quindi mai dare nulla per scontato e, per i semenzai che accolgono ancora piantine delicate, assicurarsi di tenerli ancora in luoghi abbastanza riparati.

Raccolta di aprile

La raccolta di aprile comincia ad essere più varia e soddisfacente e sarà caratterizzata dalla convivenza di prodotti tipicamente invernali come i cavoli e quelli dal sapor di primavera come i piselli.

Ecco cosa è possibile raccogliere ad aprile:

  • asparagi
  • barbabietole
  • broccoli
  • carciofi
  • cipolle
  • carote
  • cavolfiori
  • cime di rapa
  • cipollotti
  • crescione
  • fave
  • finocchi
  • indivia
  • lattuga
  • lattughino
  • piselli
  • prezzemolo
  • radicchio
  • rape
  • ravanelli
  • rucola
  • spinaci

Cosa piantare a aprile: il giardino ornamentale

La gioia del giardino ornamentale cominciata in sordina nel mese di marzo, comincia proprio ora ad addentrarsi nel suo massimo splendore.

Non solo ortaggi e verdure, finalmente ad aprile pretendono il giusto spazio le piante ornamentali. Si potranno seminare in questo periodo:

  • girasoli
  • astro
  • petunie
  • begonie
  • zinnia
  • iris
  • gladioli
  • dalie
  • gigli
  • talee

Questo è anche il mese della moltiplicazione delle talee. Per le piante da fiore, ad esempio, la talea di camelia e per le piante da frutto la talea di melograno.

Cosa trapiantare 

Per i trapianti di questo periodo è possibile seguire a ruota libera ciò che abbiamo già cominciato nel mese di marzo. Sarà possibile, quindi, mettere a dimora: anguria, bietola, cavolo cappuccio, cetriolo, melanzane, melone, peperone, pomodoro, porro sedano, zucchine il tutto rispettando delle distanze ben precise tra le file.

Lavori nell’orto a aprile seguendo il calendario lunare

La tradizione contadina consiglia di non dimenticarsi mai di lei, bella e discreta che da lassù dà consensi e dissensi: la luna ci dice come muoverci nell’orto.

SEMINA E RACCOLTA SECONDO LE FASI LUNARI

Luna crescente: si consiglia la semina di basilico, angurie, meloni, melanzane, peperoni, pomodori, zucchine, carote e cetrioli. Per i trapianti in luna crescente, invece, occupatevi di lattuga, indivia, sedano, porri, fave e fagioli. Per le erbe aromatiche c’è il via libera per la semina di salvia, timo, origano, coriandolo e erba cipollina e sarà anche possibile raccogliere erbe da essiccare come alloro, origano, prezzemolo, rosmarino, calendula, malva, tarassaco e timo.

Luna calante: seminare o trapiantare indivia, lattuga, porri, sedano, scarola, cipolla, radicchio e spinaci. E’ consigliabile rincalzare le patate in luna calante ed effettuare l’innesto di meli e peri

CURIOSITA’

Sapevate che le verdure da taglio vanno seminate con luna crescente (luna nuova) così da fornire un maggiore sviluppo vegetativo? Tra le verdure da taglio vi sono alcune eccezioni (leguminose)  che possono essere coltivate con entrambe le lune (crescente o calante): fagioli, piselli e cornetti possono essere coltivate in qualsiasi periodo del mese.

Tutte le altre varietà dovranno essere coltivare in luna Calante (luna vecchia).

Per gli amanti delle bacche proprio il mese di aprile è possibile coltivare mirtilli per la gioia degli occhi e la soddisfazione del palato. Come tutti i mesi dell’anno, anche i lavori in giardino a aprile sono ricchi di “cose da fare” ma da ora in poi sarà sempre più soddisfacente lavorare e godere del bello che il nostro angolo di paradiso ci regala.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, inclusi eventuali cookie di profilazione di terze parti per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi