Fertilizzanti e Concimi – la concimazione naturale e chimica

Ovviamente per niente viene niente, di conseguenza se vuoi ottenere una buona produzione dal tuo orto dovrai concimare il terreno affinché egli stesso possa provvedere al nutrimento di tutte le piante.

Fin dall’antichità si utilizzava la concimazione solamente attraverso i fertilizzanti organici come il sovescio o il letame, oggi invece trovi in commercio numerosi concimi chimici di sintesi.

Ovviamente vengono a scontrarsi due teorie: da un lato coloro che optano per i concimi chimici, dall’altra invece i sostenitori dell’agricoltura biologica che vorrebbero frenare giustamente questa “spinta” eccessiva contro natura.

I concimi chimici d’altro canto vanno subito al sodo, hanno una rapidità d’azione maggiore verso i concimi organici che dovrebbero in ogni caso restare come degli integratori.

Bestseller No. 1
UPP Pala da Giardino e Culla in Diverse...
  • In plastica robusta e resistente agli urti....
  • Per pala, budget e scavare - indispensabile per il...
  • Ideale per la creazione di terra, compost,...
  • 4 misure ideali: XS = dimensioni: 19 x 6 cm,...
  • Super Spar Set da 4 pezzi.
OffertaBestseller No. 2
Stimolatore di radice organico con alghe...
  • MIGLIORARE IL CONTENUTO NUTRITUM DELLE VOSTRE...
  • MIGLIORA LA ROBUSTEZZA E LA RESISTENZA DELLE...
  • MIX IN CONDIZIONE 1: 100 CON ACQUA, RICHIEDE 100...
  • VIETATO FUMARE PER IMPIANTI AMBIENTALI: Questo...
  • TEST SICUREZZA: Controlliamo con attenzione ogni...
Bestseller No. 3
12 mesi in giardino: Progettare e...
  • Mimma Pallavicini
  • Vallardi
  • Formato Kindle
  • Italiano

In cosa consiste l’agricoltura biologica?

Nell’agricoltura biologica viene letteralmente sostituita la parola “concimazione” con “fertilizzazione”, denigrando l’utilizzo di sostanze chimiche che provocano l’eutrofizzazione dei corsi d’acqua nonché l’aumento del proliferare dei parassiti.

Effettivamente viene visto come mito comune dagli agricoltori biologici, il fatto che l’utilizzo eccessivo di concimi chimici sia la principale causa di sviluppo  di afidi, ragnetti rossi, oidio e botrite.

D’altro canto l’agricoltura bio risponde con l’impiego di concimi organici o concimi minerali, che contengono principi nutritivi che stimolano l’azione di microrganismi del terreno favorendone un corretto sviluppo, grazie anche al fatto che tali concimi non sono prontamente solubili.

Con l’agricoltura biologica, è possibile salvaguardare il normale e naturale equilibro microbico fornendo al terreno le giuste sostanze nutritive che invece i concimi chimici non possono garantire.

Concimi e fertilizzanti: quali scegliere

Difficile trovare una soluzione o una risposta definitiva. Se da un lato è vero che il letame rimane il concime per antonomasia, fondamentale per il sostanzioso apporto di sostanze organiche e cariche microbiche, i concimi chimici a parere nostro verrebbero impiegati (in modo equilibrato senza esagerare) come integratori di quelli organici e sempre solamente se ve ne sia una reale necessità.

E tu cosa stai utilizzando? Quale strada stai percorrendo, l’agricolura biologica o quella tradizionale con concimazione chimica? Scrivi sui commenti!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, inclusi eventuali cookie di profilazione di terze parti per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi